Categorie
Istituzioni laicità

Torniamo a mettere le mutande alle statue

Tratto da WIRED:IT

L’Agcom ha multato la Disney per una puntata dei Griffin sulla nascita di Gesù
Secondo l’Autorità per le comunicazioni l’episodio non sarebbe stato segnalato adeguatamente e potrebbe comportare pericoli per lo sviluppo fisico, psicologico e morale dei minori.
Categorie
Istituzioni laicità Mondo Persone

Ikram, Saman, chi sarà la prossima ragazza italiana a cui toccherà?

Giovani italiani, molto più spesso italiane, muoiono o vanno in carcere perché non siamo in grado di tutelare i loro diritti. Quasi sempre c’è di mezzo la pretesa delle religioni di decidere sulle scelte della nostra vita condizionando le leggi civili.

Luigi Manconi, con questo articolo pubblicato su Repubblica ci chiede di rompere il silenzio su Ikram Nazhi.

Categorie
Istituzioni

Articolo zero sul DDL Zan

L’associazione Articolo zero riconosce nelle parole del presidente Draghi, in merito alla laicità dello Stato italiano, un’affermazione fondamentale per la storia di questo Paese.  Ma ricorda che la teoria, per essere utile, deve necessariamente basarsi sui fatti.  La difesa del ddl Zan, che sarà discusso in Senato il 13 luglio, ci dimostrerà fino a che punto il nostro parlamento vuole essere realmente indipendente dall’ingerenza del Vaticano.

Ricordiamo che questo fatto è giunto dopo una serie di attacchi silenziosi alla laicità del nostro Paese, come quelli alla scuola pubblica, dove il ruolo degli insegnanti della religione cattolica è sempre più importante.

Per combattere l’ingerenza della CEI nelle scelte del Nostro Stato, vi chiediamo di aderire alle iniziative organizzate nel nostro Paese in difesa del ddl Zan e di firmare e far girare la petizione lanciata dalla nostra associazione, rivolta al ministero della pubblica istruzione.

Firma la petizione “Ministero dell’Istruzione: Educazione Civica è Educazione Laica!” cliccando QUI

Categorie
Istituzioni laicità Vescovi

Il Vaticano pretende obbedienza sul ddl Zan

Tratto da La Stampa 22/6/2021

La Santa Sede cambia il passo diplomatico sul disegno di legge contro l’omofobia. La sorpresa anche nelle Sacre Stanze: «In genere la linea di questo pontificato è sempre stata quella di non entrare direttamente in vicende nazionali»

Categorie
laicità Persone

A 40 anni dalla morte: Arturo Jemolo, coscienza laica dell’Italia

Tratto da Repubblica. Di Bruno Quaranta:

Quarant’anni fa moriva lo storico e docente di diritto ecclesiastico. Una vita al servizio della Carta e in difesa della separazione tra Stato e Chiesa

Non votò mai Dc, appoggiò il Fronte Popolare nel ’48, entrava in chiesa quando gli altri vi uscivano, vi usciva quando gli altri vi entravano, sfidò a duello un fascista («Una pagina vergognosa della mia vita», confidò ad Alessandro Galante Garrone), scrisse un racconto giallo… Nel segno dell’irrequietudine si svolse la vita di Arturo Carlo Jemolo, ancorché inseparabile da un cilicio mentale inespugnabile. Moriva quarant’anni fa, il 12 maggio, lo storico e giurista, voce di una certa Italia, con «il culto del dovere, il senso della disciplina, della obbedienza ai superiori, della coscienza che non ci può essere un lavoro organizzato se non ci sia chi ordina e chi obbedisce, la sensazione che le sorti del singolo non sono separabili da quelle del Paese, che la disgrazia collettiva è anche la disgrazia di ciascuno». È l’elogio della piccola borghesia, la classe che improntò l’Italia giolittiana e che la Grande Guerra stravolse, così riducendola a «elemento caratteristico e direttivo del fascismo», come osserverà Luigi Salvatorelli.

Categorie
Persone religioni

Addio a Hans Küng, teologo ribelle

Di Luca Kocci da il Manifesto

È morto ieri, nella sua casa di Tubinga in Germania, all’età di 93 anni, il teologo svizzero Hans Küng. Aveva acquistato notorietà anche al di fuori delle aule universitarie per aver duramente contestato il dogma dell’«infallibilità» del papa, stabilito dal Concilio Vaticano I nel 1870, quando sulla cattedra di Pietro sedeva Pio IX. Per questo motivo, nel 1979, venne sanzionato da papa Wojtyla, diventando così il primo dei tanti teologi che Giovanni Paolo II punirà durante il suo lungo pontificato.

Categorie
Istituzioni laicità

Crocifisso nell’Aula consiliare di Palazzo Lascaris

Comunicato stampa dell’Associazione ARTICOLO ZERO Coordinamento per la laicità
Dopo quasi un anno di silenzio, ecco la realizzazione dell’atto formale del dicembre 2019: il crocifisso è entrato nella sala del Consiglio regionale del Piemonte.
In un momento così particolarmente difficile per la storia del nostro territorio e del nostro Paese, tale gesto strumentalmente di pace, riporta pesantemente in dietro la storia della laicità italiana.

Categorie
laicità

20 settembre 2020

150 anni
dalla Breccia di Porta Pia

LAICITA’ VO CERCANDO
Dalla Breccia di Porta Pia ad oggi, 150 anni di laicità incompiuta

20 settembre 2020 – ORE 18,00

Categorie
laicità

Liberi di scegliere

Una prospettiva laica per il fine vita
  •       Presentazione/introduzione Giorgio Viarengo (Presid. SOMS De Amicis)
  • proiezione del blob di Dario D’Incerti (Liberi di scegliere)
  • comunicazione della Dott.ssa Francesca Paruzzo (Dottorato di Ricerca in ‘Diritto e Istituzioni’, c/o UniTo)
  • comunicazione della Dott.ssa Gigliola Belforte (medico anestesista, presidente di YWCA nazionale)
  • comunicazione Dott. Marco Giusta (assessore del Comune di Torino, con delega, tra l’altro, ai ‘Diritti’)
  • saluto di Giorgio Salsi (Direttore Ist. Laici Italiani, già direttore delle Giornate della laicità di Reggio Emilia)
  • conclusioni e presentazione prossime iniziative ‘Articolo Zero’ Sergio Velluto
Categorie
Istituzioni

Comunicato stampa della chiesa valdese sull’ “importanza del crocefisso”

Comunicato stampa in ordine al punto 7 della seduta del 22 ottobre 2019 del consiglio regionale del Piemonte in ordine al tema “difesa,rispetto e salvaguardia dell’importanza del crocefisso”.

Il concistoro della chiesa valdese di Torino ha appreso che il Consiglio Regionale del Piemonte ha fissato al punto 7 della convocazione della seduta di martedì 22 ottobre 2019 la discussione di un odg avente per oggetto : “Difesa,rispetto e salvaguardia dell’importanza del Crocifisso”.
L’argomento ha suscitato alcune riflessioni e preoccupazioni che riteniamo giusto rendere pubbliche.

Categorie
laicità

Le radici laiche della Costituzione italiana

19 settembre 2019

Sergio Foà (Professore Ordinario di Diritto amministrativo nell’Università di Torino)

1) L’affermazione del principio di laicità come principio supremo dell’ordinamento costituzionale.

CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA 203 DEL 1989
(SULL’INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA): ESTENSORE CASAVOLA (da giovane
membro della Federazione Universitaria Cattolica Italiana)